Il gruppo: strumento prezioso per psicolog*

Continuano i webinar di Professione Psicologo: uno spazio di incontro e riflessione sui temi urgenti della professione.

C’è qualcosa che accomuna psicologi di vari ambiti e contesti di intervento: questo è il gruppo.

Il gruppo è usato in ambiti di psicologia del lavoro e delle organizzazioni sia in momenti di selezione che per gestire le risorse umane con interventi come il team building. In ambito di psicologia sociale e di comunità viene usato come metodo e modo di coinvolgimento e attivazione della popolazione dei territori o degli ambiti luogo dell’intervento. Nella psicologia della salute è usato per sostenere maggiormente la prevenzione. In ambito clinico, più specificatamente in ambito psicoterapico, si può fare psicoterapia di gruppo. 

Ma è uno strumento che è usato anche in ricerca, in particolare in quella qualitativa, (ad esempio attraverso i focus group e gruppi ideativi), e ancor più è qualcosa di necessario per la conduzione dei servizi pubblici o privati, dei progetti nel terzo settore e via discorrendo (con equipe multidisciplinari). 

Lo possiamo quindi trovare impiegato da psicologi sia in un contesto di istituzione pubblica, di azienda privata, di ente del terzo settore e nello studio privato. 

La sua applicabilità in vari ambiti in vari contesti e con vari tagli lo rende nuovamente uno strumento innovativo?

Lewin (“il gruppo è più della somma dei suoi componenti”) ci ricorda che è uno strumento così plastico perchè è portatore intrinseco di diversità a confronto che porta gli esseri umani in varie condizioni a dover interfacciarsi direttamente oltre che con le rappresentazioni dell’altro. 

I tre colleghi, di esperienza e età professionale diversa racconteranno come hanno lavorato in diversi ambiti con questo strumento. Racconteranno inoltre come stanno portando la psicologia dove non c’era, portando proposte e interventi spesso di gruppo.  

Quando? L’11 Luglio alle ore 21:00.

Dove? Su tutti i nostri canali social 🙌🏻

Clicca per accedere direttamente: Youtube | Facebook  | Instagram

Se vuoi iscriverti all’evento e ricevere il reminder con i link alla diretta, clicca il pulsante:

Parteciperanno:

Sofia Banzatti: psicologa di comunità e psicoterapeuta. Ha lavorato per 15 anni come psicologa di comunità nell’ambito della salute mentale territoriale e nella costruzione di interventi di comunità con obiettivo, l’inclusione sociale e la lotta allo stigma. Ha una lunga esperienza di creazioni di reti di comunità. Parallelamente ha lavorato nell’ambito della disabilità per realtà del terzo settore. Ha collaborato con l’Università Cattolica per la sede di Milano nelle aree di psicologia sociale, di comunità e di gruppi. È stata responsabile dell’equipe primi colloqui per adolescenti al centro medico Santagostino e viceresponsabile della stessa equipe. In questo ultimo anno ha attivato interventi psicologici di comunità o clinici in ambito di terzo settore su tematiche diverse di gruppo: dalla genitorialità, alla formazione ai volontari, a persone pensionate attive sul proprio territorio. Svolge supervisioni per equipe e coordinamento. 

Michele Benetti: psicologo e psicoterapeuta. Ha lavorato per 20 anni in una multinazionale occupandosi di risorse umane. Nel frattempo, si è specializzato come psicosociologo e poi come psicoterapeuta. Oggi opera come libero professionista in differenti ambiti e con differenti ruoli: come psicologo-psicoterapeuta in studio privato e in un consultorio, come supervisore in comunità terapeutiche, come consulente al ruolo e alle organizzazioni, come tutor e professore a contratto presso l’università.

Tommaso Righetti: psicologo di comunità: responsabile del progetto Runchallenge Osber Niguarda, lavora presso l’Assistenza Sanitaria San Fedele; ha lavorato anni nell’ambito di progetti del terzo settore con interventi di comunità, territoriali, come attivatore di reti, di territori e di nuove iniziative con diversi target di età e di bisogni (dalle elementari alle superiori, agli adulti, agli anziani). Ha creato reti tra scuola, territorio e aziende profit.